Servizi per l’industria e PMI

SUPPORTO ALLA STRATEGIA D’IMPRESA

Affianchiamo le piccole e medie imprese nella valutazione del proprio potenziale di business e dei rischi che comporta.

  • i costi e i margini dell’azienda sono allineati a quelli della concorrenza?
  • i prezzi praticati sono remunerativi?
  • la struttura aziendale è correttamente dimensionata?
  • come si posiziona l’azienda rispetto ai concorrenti (analisi di benchmark) per redditività, crescita e rischio finanziario?

Supportiamo le imprese nell’accesso al credito

Effettuiamo un’analisi preliminare tendente a determinare la forma tecnica di affidamento ottimale e la dimensione degli effettivi fabbisogni finanziari.

Predisponiamo i documenti di comunicazione finanziaria idonei a far conoscere alla controparte i reali valori aziendali e la sostenibilità delle richieste avanzate

Assistiamo ed affianchiamo l’imprenditore nella relazione con il sistema bancario aiutandolo ad illustrare gli strumenti di comunicazione finanziaria predisposti.

SUPPORTO PER L’ACCESSO AL CREDITO

SUPPORTO ALL’AREA FINANZA

Realizziamo analisi finanziarie ma anche corsi di formazione personalizzati in materia Finanziaria.

  • Ci sono differenze rispetto ai concorrenti in termini di struttura finanziaria e costo di accesso al credito?
  • L’impresa comunica correttamente con le banche?
  • I tassi praticati dal sistema bancario sono coerenti?
  • Sono ipotizzabili strategie di aumento dei fidi e/o riduzione dei tassi bancari nel breve e medio termine?
  • L’azienda attua corrette politiche di contenimento del rischio d’insolvenza della clientela?

Diamo un supporto altamente specializzato e personalizzato nella ottimizzazione e implementazione di sistemi di affidamento e successivo monitoraggio della clientela, fornendo alla direzione un metodo scientifico ed efficace per il presidio dell’area Crediti. Il supporto comprende la fornitura dell’innovativo software di credit management di proprietà Greenlight®.

  • Attraverso l’analisi e il monitoraggio del Rischio Finanziario del parco clienti è possibile:
  • effettuare una migliore segmentazione della Clientela
  • ottimizzare l’orientamento e le politiche commerciali
  • favorire una maggiore condivisione operativa fra l’area commerciale e quella finanziaria
  • stabilire gli affidamenti in modo più scientifico e ponderato, i tempi di incasso e le eventuali garanzie richieste
  • ridurre i rischi d’insolvenza e concedere dilazioni coerenti con il profilo di rischio della clientela

Realizziamo inoltre corsi di formazione in materia di contenimento del rischio di credito commerciale.

SUPPORTO PER IL CONTENIMENTO DEL RISCHIO DI CREDITO VERSO I CLIENTI

SUPPORTO NEGLI ADEMPIMENTI CONNESSI ALL’ENTRATA IN VIGORE DEL “CODICE DELLA CRISI D’IMPRESA E DELL’INSOLVENZA”

L’entrata in vigore del “Codice della crisi d’Impresa e dell’insolvenza” approvato con il D. Lgs. N. 14/2019, pone a carico dell’imprenditore una serie di adempimenti significativi utili a prevenire lo stato di crisi aziendale.

In particolare viene richiesto all’imprenditore gestito in forma societaria o collettiva di  “istituire un assetto organizzativo, amministrativo e contabile adeguato alla natura e alle dimensioni dell’impresa, anche in funzione della rilevazione tempestiva della crisi dell’impresa e della perdita della continuità aziendale, nonché di attivarsi senza indugio per l’adozione e l’attuazione di uno degli strumenti previsti dall’ordinamento per il superamento della crisi e il recupero della continuità aziendale»

La mancata adozione di quanto previsto può portare ad una irreversibile compromissione dell’attività d’impresa e ad un coinvolgimento in termini di responsabilità solidale per gli amministratori inadempienti

Alla luce di quanto sopra, forti della nostra lunga esperienza in materia di organizzazione e finanza aziendale, abbiamo messo a punto un modello di affiancamento alle PMI, da erogare anche in collaborazione con i professionisti dell’impresa, che prevede di:

  • Analizzare la situazione economica, patrimoniale e finanziaria (storica e attuale) al fine di individuare eventuali scostamenti rispetto agli indicatori della crisi d’impresa previsti dall’art. 13 del D. Lgs. N. 14/2019 ed elaborati dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti (CNDCEC)
  • Verificare il permanere della continuità aziendale in base alle norme ISA 570 relativamente agli indicatori di natura finanziaria, gestionale e legale.
  • Verificare la posizione debitoria nei confronti dei creditori qualificati (art. 15 Comma 2 del D. Lgs. n. 14/2019)
  • Effettuare un’analisi qualitativa relativa all’assetto organizzativo secondo la nuova formulazione dell’art. 2086 del C.C.
  • Individuare e/o creare gli strumenti informatici e porre in essere tutte le attività idonee e necessarie alla strutturazione di un assetto organizzativo conforme alla dimensione dell’azienda e tale da consentire all’azienda stessa di prevenire situazioni di crisi o d’insolvenza preservando così la continuità aziendale.